Eventi trovati:92
Servizio Bibliotecario Cividalese
Teatro
Una breve conversazione dedicata a coloro che accompagnano i bambini a teatro (genitori, nonni, zii...) per condividere alcune riflessioni e alcune semplici "istruzioni" per vivere ed esplorare il teatro nel migliore dei modi.
Biblioteca comunale di Premariacco, Venerdì 16 febbraio 2018 ore 17.00
Sistema Bibliotecario del Medio Friuli
Teatro
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Teatro
Sabato 9 marzo ore 20.45  “Se fa ma no’ se disi” 
Commedia in Triestino di Riccardo Fortuna Compagnia “Il Gabbiano" di Trieste Regia di Riccardo Fortuna “Come arrivare alla fine del mese in tempi di crisi globale come questi?” Semplice! Carla, con fantasia tutta femminile, decide di farsi mantenere non da uno, ma da due simpatici amanti Giordano e Boris e il gioco è fatto.In un equilibrio molto delicato tutto fila alla perfezione, ma l’arrivo di Anna, la sua migliore amica, rischia di svelare il triangolo amoroso. Le due amiche, però, non si perdono d’animo e danno il via ad una girandola di situazioni paradossali fatte di scambi di persona e di bugie esilaranti.Tra gambe rotte e bottiglie di whisky, tra uova sode e branzini spiaccicati, si arriva, in un crescendo inarrestabile, al finale con sorpresa.


“Se fa ma no’ se disi ” Commedia in Triestino di Riccardo FortunaSALA TEATRALE PARROCCHIALE PESCINCANNA
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Bambini e Ragazzi; Teatro

Inizio ore 16.00 al Teatro Comunale Gozzi di Pasiano di Pordenone (Piazza Alcide De Gasperi)

Biglietto unico € 4,00

Info: ERT FVG tel.0432/224211

Domenica 17 marzo ore 16.00 "Ciripiripì"(dai 3 anni)
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Bambini e Ragazzi; Musica; Teatro

Il Teatro Pasolini di Casarsa della Delizia ospita domenica 19 maggio 2013 alle ore 17.00 la 1a edizione della Rassegna regionale per cori giovanili dal titolo "Primavera di voci giovani".

La manifestazione è organizzata dall'USCI Friuli-Venezia Giulia, in collaborazione con la Città di Casarsa della Delizia, l'Unione Società Corali Friulane.

Con il patrocinio della Federazione Nazionale Italiana Associazsioni regionali di cori (FENIARCO) e con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Fondazione CRUP.

Partendo dalla positiva esperienza maturata con il progetto Primavera di Voci, l’Usci Friuli Venezia Giulia propone una giornata dedicata ai cori giovanili e delle scuole secondarie di secondo grado. Intende essere questo un primo passo verso una più diffusa e strutturata strategia a favore del mondo corale giovanile regionale, nella sua vitale varietà e vivacità di proposte.

È infatti ormai riconosciuto che la pratica corale tra i giovani e i giovanissimi costituisce un’importante occasione di crescita culturale e di maturazione della persona, non solo sul piano strettamente musicale ma anche dal punto di vista della socializzazione e della formazione dell’individuo.

Soprattutto in età adolescenziale, il canto corale può agire in maniera positiva sullo sviluppo umano, sociale e culturale del giovane corista, ed è per questo che tale virtuosa pratica richiede di essere costantemente accompagnata e incentivata, nella consapevolezza delle forti difficoltà che questa fascia d’età inevitabilmente porta con sé, dalle criticità fisiologiche legate alla muta della voce fino al rischio sempre presente della dispersione e dell’allontanamento dei giovani dal coro, assorbiti dai mille input (non sempre positivi e costruttivi) con cui la società della comunicazione li investe.

Incentivare la coralità giovanile significa dunque anche rafforzare il ponte tra la realtà dei cori di voci bianche, spesso attivi all’interno di una più ampia programmazione di una scuola di musica o di un istituto scolastico, e l’universo della coralità adulta; significa garantire così il continuo ricambio generazionale investendo sul futuro, ma anche potenziare una realtà presente che, per la sua preziosità, merita di essere valorizzata.

Rassegna regionale per cori giovaniliCasarsa della Delizia, Teatro Pier Paolo Pasolini, 19/05/2013
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Bambini e Ragazzi; Progetti speciali; Teatro
Rassegnateatrale per le famiglieAuditorium Centro civico, 26/01/2014
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Teatro
ART con Alessandro Haber, Alessio Boni e Gigio Alberti
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Teatro
di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda con gli Oblivion Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli regia di Gioele Dix produzione: Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con Malguion Srl
Oblivion Show 2.0: il sussidiarioTeatro Comunale Pier Paolo Pasolini Casarsa della Delizia
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Teatro
Sabato 23 marzo  ore 20.45  “Parchegjo a pajament” 
Commedia in Friulano di Italo Conti Compagnia “Lis Falischis” di Cussignacco (UD)
Traduzione, adattamento e Regia di Nadia Seganfreddo
Il brillante anziano Dante Primavera è stato “parcheggiato” dai parenti in una rovinosa casa di riposo dove l’infermiera Lina Anestesia ed il Professore Angelo Della Morte sono i gestori. Una serie di situazioni tragicomiche porteranno Dante, con l’aiuto del fratello Ernesto e dell’amico Rino, ad escogitare un espediente davvero particolare per avere la meglio sui parenti tornati a visitarlo per farsi delegare alla riscossione di un grosso capitale

“Parchegjo a pajament” Commedia in Friulano di Italo ContiSALA TEATRALE PARROCCHIALE PESCINCANNA
Sistema Bibliotecario della Pianura Pordenonese
Teatro
Sabato 6 aprile   ore 20.45 “Missione dal Paradiso” 
Commedia in dialetto veneto di Antonella Zucchini Compagnia “Gruppo Teatrale Caorlotto” di Caorle (VE)
Traduzione, adattamento e regia di Narciso Gusso
Armida vive in città con il figlio Luigino, ed è una vedova di agiate condizioni che decide di prendere a servizio la contadina Cesira e sua figlia Tosca. Le due donne si conoscono da tempi lontani e vengono messe in contatto da Bepo, contadino fornitore di Armida. All’arrivo delle due contadine, inizia, e si snoderà per tutta la commedia, la contrapposizione tra Tosca, ragazzotta genuina, e Pia, sofisticata commessa di bottega che vive con la zia Angina, per accaparrarsi Luigino. Ma al centro della vicenda c’è Cesira che , suo malgrado, è dotata di poteri paranormali, ed è guidata dalla buonanima di Giacchino, defunto marito di Armida, il quale scende appositamente dal Paradiso per sventare i piani dell’astuto Gualtiero di sposare la ricca vedova.

“Missione dal Paradiso” Commedia in dialetto veneto di Antonella ZucchiniSALA TEATRALE PARROCCHIALE PESCINCANNA
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ... | > >> Pagina 2 di 10