Scarica PDF (1216kB)
“Le elegie istriane” di Biagio Marin presentate da Grado Teatro in occasione del Giorno del Ricordo – 10 febbraio 2010
L’evento è promosso dal Comune di Cervignano del Friuli – Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Università della Terza Età Sez. di Cervignano del Friuli nel quadro delle manifestazioni per il Giorno del Ricordo 2010, istituito al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. La raccolta “Elegie istriane” di Biagio Marin è stata pubblicata nel 1963 e ci riporta alle terre d’Istria attraverso le parole e le immagini evocative del poeta. Un itinerario in prosa e poesia attraverso le cittadine della costa istriana con uno sguardo anche a Lussino, nel Quarnero. Marin ricorda l’italianità delle terre istriane e il loro legame storico e culturale con la romanità, Venezia e le città di mare dell’alto Adriatico. Il suo non è un discorso etnico o politico, ma culturale e di tradizioni. Biagio Marin conosceva molto bene l’Istria, vi aveva trascorso l’adolescenza e a Pisino aveva frequentato il ginnasio. Aveva apprezzato l’atmosfera multietnica di quella scuola dove studiavano insieme studenti slavi, italiani e tedeschi. Nelle sue elegie descrive le città, i paesaggi marini e l’entroterra conferendo agli stessi una forte valenza poetica e facendoli diventare paesaggi della memoria. Nonostante la forte delusione per la perdita di quelle terre, nelle sue elegie Marin esprime la convinzione che il rancore possa essere attenuato e si possa sperare in una pacificazione con le popolazioni slave attraverso la forza del sentimento e la poesia che mitigano rancori e dolorosi ricordi. Tullio Svettini e Giorgio Marin faranno rivivere la magia di quelle atmosfere e di quei versi accompagnati dal suono del flauto di Sebastiano Titton e dalle affascinanti immagini di Bruno Chiusso. L’incontro sarà introdotto dall’Assessore alla Cultura Marco Cogato. In biblioteca verrà allestito uno scaffale tematico con testi sull’argomento a disposizione degli utenti, per il prestito o la consultazione. Per ulteriori informazioni contattare il servizio Biblioteca e Cultura via Trieste 33 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI tel. 0431-388520 e-mail cultura@com-cervignano-del-friuli.regione.fvg.it In allegato l’invito che promuove l’evento.
Dove e quando
Teatro Pasolini, Cervignano del Friuli, piazza Indipendenza, 34 - 10 febbraio 2010 alle ore 18.00
 
Contatti
0431388540
biblioteca@com-cervignano-del-friuli.regione.fvg.it